Facile

“Facile”, il nuovo disco, sarà online dal 1 aprile 2018

… ci siamo! Il 1 aprile 2018 il nuovo disco, “Facile” (di nome ma non di fatto) uscirà sui principali stores digitali.

L’album è composto da 13 brani diversi tra loro, 13 mondi sonori in cui si passa da tematiche importanti, come il burnout lavorativo in “Non dormo” o il silenzio distante di chi ha subito un esproprio, in “E’ ancora casa”, a spazi sonori più “leggeri” in cui si canta la voglia di pigra assenza da situazioni frenetiche (“Che oggi no”), l’importanza delle cose piccole nella vita quotidiana (in “Ballata piccola”), un’immaginaria passeggiata notturna in un borgo antico tra la danza di foglie tra i rami (“A volo lento”), l’amore palesemente commerciale nella figura di un fiore col codice a barre che passa sul nastro della cassa di un supermercato, con tutte le correlazioni possibili tra il fiore a barre e un amore che non funziona (“Il fiore col codice a barre”) e via di seguito, fino ad arrivare alla palese sfacciataggine di “Emmi (Gr.)”, canzone apparentemente sentita e vera nella strofa ma che nel ritornello svela una volontà molto poco nascosta di massacro delle paroline amorose trite e ritrite, abusate e falsissime, che la cantautrice proprio non sopporta (sole, cuore, amore, gabbiani, volare insieme, amore mio, sguardo più bello del mare… roba tremenda, insomma, assolutamente da massacrare senza ritegno). “Facile” è un disco tutt’altro che “Facile”, insomma.

L’album prende il titolo dal brano omonimo. E’ stato scelto per una frase di testo che è contenuta nel ritornello, secondo cui “… è più facile tenere le distanze che decidere”. Questa è una verità onnipresente: spesso per non affrontare i problemi, o per non assumersi rischi derivanti dall’affrontare delle situazioni, si tende a far finta che queste situazioni non esistano e si nasconde la testa nella sabbia. “Questo mi è capitato anche nell’affrontare il percorso di creazione del disco”, racconta Paola: “prima di iniziare il lavoro ho dovuto affrontare le mie paure che non mi permettevano di creare questo progetto”. Questi timori sono stati definitivamente affrontati e sono  vinti quotidianamente e questo disco, finalmente fruibile e tra poco online, ne è la conferma.

0 49